Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Le grotte della Gurfa



Categoria: Siti Archeologici
City: PalermoAlia
Location:SS 121

Descrizione

Situate nel territorio di Alia, le Grotte della Grufa costituiscono, insieme all' omonima necropoli, la Riserva Sub Urbana Grotte Della Gurfa.
La datazione, incerta a causa delle molte aggiunte e modifiche apportate nei secoli, le fa risalire fra l'età tardo romana e la bizantina.
Il nome Gurfa, lascito della dominazione musulmana dell' isola, deriva dalla parola araba "ghrofa" che significa stanza o magazzino.
Il complesso rupestre delle grotte consta di sei cavità disposte su due livelli scavati in una arenaria giallastra. Al primo livello si trovano due ambienti, uno a pianta rettangolare con con soffitto a spioventi, l’altro a pianta ellittica e soffitto a campana.
Quest' ultimo ambiente, chiamato tholos per la somiglianza con quello di Atreo a Micene, era invece probabilmente un' antica fossa granria.
Avvalorebbero questa tesi il foto superiore e quello intermedio, oltre al nome stesso "grofa", magazzino, come detto prima.
Una scalinata scavata nel costone roccioso conduce al secondo livello dove sono scavati quattro ambienti in successione, ciascuno dotato di finestra che affaccia sulla vallata, alla fine dei quali parte un lungo corridoio che sbocca a circa metà dell'altezza del granaio.

Vicino alle grotte si trova la Necropoli della Gurfa che presenta sepolture databili in maniera diversa a seconda della loro tipologia.
All' età tardo romana si datano due arcosoli accostati, con altrettante fosse ciascuno: questi sono quanto rimane di una necropoli che si presume scavata nei grandi massi di crollo un tempo antistanti la falesia, smantellati per dare accesso alle "grotte".
Alla media età del Bronzo (1500-1250 a.C.) si datano invece diverse sepolture "a grotticella", sparse per l'area della riserva.

Le grotte della Gurfa si raggiungono imboccando una breve deviazione al km.182 della S.S. n°121.

Guarda le foto