Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Monterosso Almo



Categoria: Borghi più belli d'Italia, Città, Le vie del Cinema
City: RagusaMonterosso Almo
Location:Centro città

Descrizione

Le origini di Monterosso Almo, cittadina che fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia, affondano nella notte dei tempi: la necropoli di Calaforno e l'abitato di monte Casasia dimostrano infatti come il territorio sia stato abitato già dalle popolazioni sicule che, dalle zone costiere, in seguito alle incursioni dei greci si ritirarono sui monti interni dando origine a nuovi centri più facilmente difendibili.
L'ipogeo di Calaforno, oggi visitabile nell' omonimo parco, è stato inizialmente usato come luogo di sepoltura, poi come luogo di abitazione e, nel periodo romano come luogo di rifugio dei cristiani.
L'11 gennaio del 1693 anche Monterosso fu colpito dal tremendo terremoto che distrusse la Sicilia orientale, vi furono circa 200 morti e solo pochi ruderi rimasero quali la cappella di Sant'Antonio e il Mulino Vecchio. Da allora il paese è stato ricostruito sempre più in cima al monte, assumendo l'attuale conformazione.

Nel 1995 Monterosso Almo fu scelta insieme a Ragusa Ibla, Marzamemi, Gangi Vecchio, Alia, Morgantina e Poggioreale per ospitare le riprese del film "L'uomo delle stelle" di Giuseppe Tornatore.
Sicilia, anni cinquanta, Joe Morelli gira in lungo e in largo l’isola con la sua macchina da presa, fingendosi alle dipendenze di una Società cinematografica in cerca di talenti. Organizza così falsi provini a pagamento: millecinquecentolire per posare davanti all’obiettivo, recitando battute di film famosi o confessando il dramma autentico della propria vita. Sono in tanti ad accorrere nella speranza che anche per loro possa aprirsi la scintillante via del successo. In questo girovagare Joe incontra Diodata, una giovane trovatella che decide di seguire “l’uomo delle stelle”, anche quando l’imbroglio che questi ha orchestrato verrà smascherato.

Guarda le foto